Chiama in tutta Italia gratuitamente
+39 333 200-23-23 - Giovanni
+39 329 168-51-26 - Hermes de Maio
it
ru
Richiedi una richiamata
Promozione di siti  »  Articoli » Il SEO non funziona: 5 motivi per cui alle aziende non piace il SEO
Il SEO non funziona: 5 motivi per cui alle aziende non piace il SEO
5 motivi per cui alle aziende non piace il SEO

Qualsiasi azienda che ha una presenza online conosce l’importanza dei motori di ricerca (SEO). Il SEO si riferisce alle tattiche che aiutano a migliorare la visibilità del tuo sito sui motori di ricerca. Scegliere le parole chiave giuste, utilizzando a ritroso e pur avendo una grande quantità di traffico web può aiutare a migliorare il vostro SEO.


Solo perché una strategia di marketing è importante non significa che ogni azienda sarà entusiasta per la sua attuazione. Molte aziende sanno che il SEO è importante, ma in realtà non gli piace come strategia di marketing. Di seguito le cinque ragioni per cui ad alcune imprese non piace il SEO.

1. Si cambia troppo spesso.

Se la vostra azienda è stato online da un bel pò, avete visto la vostra parte equa dei cambiamenti algoritmo dei motori di ricerca. I motori di ricerca cambiano continuamente i loro algoritmi in modo che possano effettivamente prendere i siti web che utilizzano tattiche black hat SEO o che sono semplicemente siti di spam.


Anche se questi cambiamenti hanno lo scopo di aiutare nel successo i siti web onesti, alcune aziende si irritano con i continui cambiamenti. Sembra che proprio quando si inizia a capire come avere successo con SEO, ecco la modifica dell’algoritmo e devono ripartire da zero. Ciò è particolarmente fastidioso per le imprese che non hanno un budget molto grande per il SEO o non hanno le risorse SEO per continuare a ricreare una nuova strategia e l’attuazione di nuove tattiche.

2. La struttura dei prezzi è ingiusto.


Una tattica popolare SEO è l’uso di pay-per-click, ma alcune aziende fruttano l’utilizzo di PPC. Quando si decide di implementare PPC, si ha la possibilità di pagare per ogni clic o l’impostazione di un bilancio specifico mensile.Se si paga per click, si potrebbe finire per spendere una grande quantità di denaro ogni mese se i tuoi annunci generano un sacco di traffico. Molte aziende finiscono per impostare il proprio bilancio, ma questa struttura dei prezzi non è molto giusta. Le aziende che hanno un budget più piccolo per il SEO tendono ad usare un bilancio inferiore per l’annuncio PPC, ma con un budget limitato non si ottiene la visibilità tanto quanto quelli che hanno un budget più elevato. Le aziende che hanno un piccolo budget PPC spesso si sentono come se stessero pagando soldi ogni mese e non vedono il ROI, perché non possono competere con le aziende che hanno un incremento dei bilanci.


3. Non è semplice.


La maggior parte delle aziende non piace il SEO perché hanno difficoltà a capire come usarlo o come implementarlo in modo efficace. A meno che le aziende hanno un reparto di marketing, l’attuazione del SEO, di solito richiede la necessità di assumere un agente esterno per implementare e monitorare il successo della strategia.

4. Non vogliono ottenere de-indicizzato.


Ci sono tattiche SEO che sono cosa buona e giusta, e ci sono tattiche black hat SEO che sono disapprovate. Anche se le tattiche black hat sono considerate immorali, che producono risultati più velocemente delle tattiche oneste.Alcune aziende non piace il SEO perché hanno paura che possono finire con una tattica black hat SEO e hanno il loro sito web de-indicizzato dai motori di ricerca. Ciò è particolarmente vero per le imprese che hanno bisogno di esternalizzare le loro SEO e non hanno idea di quale tattica usi la società in outsourcing.


5. Non pensano che funziona.


Il SEO è una tattica molto competitiva, ed è possibile che la sua attuazione non genererà alcun risultato. Per questo motivo, alcune aziende non credo che funzioni e non vedono la necessità di attuare nella loro strategia.


Il SEO è una tattica popolare, ma ci sono società là fuori che semplicemente non piace e si rifiutano di usarlo come una strategia.